Fantastico sud: da Capo Ferrato a Punta Molentis

Primo giorno intero in terra sarda, non abbiamo voglia di metterci subito a camminare, quindi torniamo al sud in esplorazione e passeremo la mattinata nella Zona di Capo Ferrato e le baie che lo precedono a nord: le bellissime Cala Sa Figu e Portu S’Illixi. Già trovare il parcheggio vuoto ci da una carica di energia incredibile! L’immagine che si apre d’innanzi ai nostri occhi è bellissima, per raggiungere la baia bisogna scendere un breve sentiero attorniato dalla macchia che in questo periodo è verdissima e colorata dai suoi fiori, la collina sullo sfondo, il mare wow, sembra di essere in Scozia….

cala Portu de S’Illixi

cala Portu de S’Illixi

cala Portu de S’Illixi e Sa Figu

cala Portu de S’Illixi e Sa Figu

cala Portu de S’Illixi e Sa Figu

Decidiamo di andare in esplorazione della collina, saliamo un bel po’ , la vista è grandiosa sia sulle spiagge appena visitate che su tutta la costa Rei..

Costa Rei vista da Capo ferrato

Vista da Capo ferrato su Sa Figu S’Illixi e Feraxi

Vista da Capo ferrato

Soddisfatti, ritorniamo alla macchina decisi per Cala Pira, durante il breve tragitto non possiamo evitare di fermarci e ammirare dall’alto i colori caraibici di Costa Rei..

Vista su Costa Rei

Vista su Costa Rei

Pochi chilometri e raggiungiamo Cala Pira una bella baia lungo la costa sud orientale della Sardegna. Caratterizzata da una distesa di sabbia bianca finissima, seppur non larga, la bellissima spiaggia risulta piuttosto lunga ed a forma di arco. Il fondale è basso e sabbioso, mentre il meraviglioso mare cristallino è di un bellissimo colore turchese con sfumature di verde smeraldo e meravigliosamente calmo.

Cala Pira

Alle estremità della spiaggia sono presenti due piccole scogliere ricoperte da macchia mediterranea; in quella nord è presente anche la Torre di Cala Pira, una torretta d’avvistamento del XV secolo. ovviamente non possiamo mancare di farci un giretto e fotografare dall’alto il panorama sulla baia..

Cala Pira

Cala Pira

Spiaggia praticamente deserta, ci rilassiamo con il nostro pranzo e poi ripartiamo verso nord puntando allo scoglio di Peppino. Arriviamo al parcheggio della spiaggia di Santa Giusta e ci facciamo una bella passeggiata per arrivare al famoso scoglio che delimita Costa Rei con il sud.

Santa Giusta

Santa Giusta

Santa Giusta

Santa Giusta

Verso lo Scoglio di Peppino

Santa Giusta

Sì maggio è decisamente un periodo eccellente per vivere la Sardegna, spiagge deserte, temperatura fantastica  27° gradi di giorno in spiaggia, entroterra avvistati i 37° ma solo in macchina, colori meravigliosi, macchia coloratissima, strade circondate da oleandri fioriti. Ci siamo già ben acclimatati e ci godiamo la fine della giornata beatamente distesi sulla sabbia adiacente il famoso Scoglio di Peppino. Esso è composto di due grandi scogli: il più grande è lungo 84 metri e, insieme allo scoglio più piccolo, raggiunge i 99 metri, con una larghezza di 25 metri. Permette di godere di una vista magnifica! Noi non possiamo evitare di salirci e ovviamente fotografare tutto attorno…il granito è super levigato, direi liscio, non da alcun fastidio ai piedi, anzi scenderci sopra non è un problema. Costa Rei è deserta, senza ombrelloni nè barche, così ci piace trascorrere in beatidudine le nostre ore in spiaggia…..

Vista sullo scoglio di Peppino e Costa Rei

Vista dallo Scoglio di Beppino – Costa Rei e Santa Giusta

Vista dallo Scoglio di Beppino – Costa Rei

Vista dallo Scoglio di Beppino – Costa Rei

Vista dallo Scoglio di Peppino – Costa Rei

Vista dallo Scoglio di Peppino – Costa Rei

Direi che possiamo tornare al nostro appartamento ben soddisfatti del nostro primo giorno pieno in Sardegna…

Finite le nostre escursioni torniamo al sud per goderci le sue belle spiagge. Prima tappa della giornata è la bellissima spiaggia di Monte Turno che si trova tra Costa Rei e Cala Sinzias, come inizio giornata partiamo alla grande!

Monte Turno

Monte Turno

Monte Turno

Ale vorrebbe restare ma ho in serbo altre chicche per la giornata, quindi risaliamo in macchina e via diretti verso la meravigliosa spiaggia di Punta Molentis. Nel settore settentrionale della costa di Villasimius, la strada panoramica per la Costa Rei regala una serie di angoli fantastici, la guida regala infatti emozioni fantastiche e non possiamo fare a meno di fermarci e ammirare il blu incredibile del mare..

Verso Punta Molentis

Verso Punta Molentis – Isola Serpentara sullo sfonto

Verso Punta Molentis

Verso Punta Molentis

Colori incredibili…

Isola Serpentara

Isola Serpentara

Isola Serpentara

Isola Serpentara

Isola Serpentara

Nel blu dipinto di blu

Il vento qui non si risparmia, ma è talmente bello…

Verso Punta Molentis

Contrasti…

Contrasti d’effetto, la macchia colorata, ma il verde è meno intenso del centro qui l’erba è secca il vento e il sole hanno la meglio…

Verso Punta Molentis

Verso Punta Molentis

Verso Punta Molentis

Ci siamo quasi intravediamo la parte nord della splendida Punta Molentis.

Verso Punta Molentis

Parcheggiamo e prendiamo il breve sentiero che conduce alla spiaggia, già intravedendola è stupenda..

Punta Molentis

Che scenari regala questa isola…

Punta Molentis – parte nord

La spiaggia di Punta Molentis ha una conformazione ad arco ed è costituita da sabbia bianca finissima, con tenui striature rosa nella battigia. Sul lato sinistro è racchiusa da un piccolo promontorio ove la sabbia si interrompe per lasciar spazio alla scogliera, mentre sul lato destro un ammasso di rocce costituiscono l’altra estremità della spiaggia. Il mare cristallino e bassissimo presenta una bellissima colorazione che varia dal verde smeraldo chiaro, al turchese, all’azzurro. Incantati in una parola..

Punta Molentis

Punta Molentis

Punta Molentis

Punta Molentis

Incantati in una parola..saliamo sopra la punta per ammirare il panorama..

Punta Molentis

Punta Molentis

Punta Molentis e i suoi due mari

Bellissima Punta Molentis

Se non fosse per il vento che oggi non solo soffia, ma ti porta via,finiamo il giro ammirando anche il lato nord con un mare decisamente più blu e profondo e decidiamo di risalire la costa per trovarci un altro posticino dove finire la nostra giornata.

Punta Molentis – lato nord

Punta Molentis – lato nord

Punta Molentis – lato nord

Fantastiche sfumature di blu, semplicemente un mare da favola!

Punta Molentis – lato nord con isola Serpentara sullo sfondo

Punta Molentis – lato nord

Stregati e rovinati come vediamo Cala Sinzias possiamo dire che ci siamo arenati volentieri!

Cala Sinzias

Una lunghissima distesa di sabbia con mare basso calmissimo, decidiamo persino di approfittare del Lido Tamatete e crogiolarci sui lettini tanto saremo in dieci su questa lunga spiaggia, non prima però di averla immortalata!

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Ale si distende beato sul lettino, mentre io salgo un po’ sopra la collina che la delimita a sud e mi godo il panorama.

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Quale modo migliore per rilassarsi se non ammirando un mare così sotto il meraviglioso sole di maggio…

Cala Sinzias

Cala Sinzias

Purtroppo gli ultimi due giorni della vacanza il cielo non ci ha graziati con giornate magnifiche come nei precedenti, il cielo è stato un po’ velato non concedendo i giusti colori. Siamo stati a Villasiumus, ma le foto scattate non le rendono giustizia pertanto sicuramente in futuro sarà una tappa da rivivere al meglio.

Villasimius – Porto Giunco

Torniamo alla nostra cassetta a Santa Maria Navarrese e facciamo un po’ il sunto di questa bellissima settimana trascorsa tra natura e paesaggi a volte selvaggi e misteriosi, altre incantevoli e perfetti.

no images were found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *